Sense8


2 min letti

Sense8 è una serie televisiva statunitense di fantascienza creata da Lana e Lilly Wachowski e J. Michael Straczynski, pubblicata da Netflix dal 5 giugno 2015 all'8 giugno 2018.L'8 agosto 2015, la serie venne rinnovata per una seconda stagione,[1] inizialmente composta da uno speciale natalizio di due ore, pubblicato il 23 dicembre 2016,[2] e da altri dieci episodi, pubblicati il 5 maggio 2017. Il 1º giugno 2017, la serie venne cancellata da Netflix.[3] Tuttavia, in seguito a proteste e petizioni da parte dei fan, il 29 giugno 2017 venne annunciata la produzione di un episodio speciale conclusivo di due ore e mezza, come finale della seconda stagione e della serie, il quale venne successivamente pubblicato l'8 giugno 2018.[4] 


Perché guardare Sense8

Come indica Netflix, la serie è incentrata su otto sconosciuti, sparsi per tutto il mondo, i quali cominciano improvvisamente a comunicare telepaticamente tra di loro. 

La serie è un inno alla diversità come uguaglianza.

Le prime 5 puntate sono inutili. Ma conviene resistere. Lunghe e lente, cosa che non ti aspetti dalle sorelle Wachowski, le due registe e sceneggiatrici di Matrix e dal creatore di Babylon 5, J. Michael Straczynski. 

Forse la lunghezza e lentezza delle prime puntate sono causate dalla presenza di otto protagonisti che devono prendere consapevolezza degli altri, con visioni incrociate in 8 location diverse, che nel corso della serie arriveranno a più di quindici: Berlino, Bruxelles, Parigi, Napoli, Positano, Seoul, Islanda, Amsterdam, São Paulo, Scozia, Sorrento, Londra, Mexico City, Nairobi, San Francisco, Mumbai, Chicago

sense8 orgia


Ma conviene resistere a queste quasi 5 ore per arrivare nel vivo della serie. Nella sesta puntata abbiamo la prima “orgia wireless”. Vedi foto. 

sense8 orgia2

Da questo amore senza confini la serie prende piede, si velocizza, anche se in alcune puntate frena bruscamente, e si inizia a capire perché i fans siano riusciti a convincere Netflix a realizzare puntate speciali ed una seconda serie. 

Il bello è che ti immedesimi nel meccanismo di questa razza umana alternative, i Sensate, in cui uno o più persone della propria cerchia di otto, va in aiuto dell’altro in caso di difficoltà fisica o psicologia. Come in Matrix, in cui bastava farsi scaricare il programma per essere un perfetto combattente o guidare un elicottero, in questa serie sono le abilità di ogni componente della cerchia a diventare un’unica cosa. Chi di noi non vorrebbe saper parlare come un attore, lottare come una coreana, affermata DJ, pilota provetto, essere uno spietato malavitoso, un abile hacker, una bella ed intelligente scienziata? 

Ma il punto principale è la libertà sessuale di questa serie. Le orge, a cui spesso si associano anche i non componenti della cerchia, e anche il “semplice” sesso a due, sono sicuramente la peculiarità di questa serie, e farebbero sognare anche il più pudico dei puritani.

L’inno alla diversità è il fulcro vincente di questa serie: da non essere umano al non essere inquadrato sessualmente e politicamente, dal rispetto per le donne al superamento del bigottismo sessuale. 

Voto a questa serie: 9 – ossia sense8+1


sense8 locandina
sense8 recensione